lunedì 23 luglio 2012

Fabio Ghiglione assoluzione con formula piena


Fabio Ghiglione è dottore genovese che ha lavorato per circa vent’anni come dirigente medico di primo livello all’ASL 4 di Chiavari.
Nel 2010 la professionalità e serietà che lo ha caratterizzato per tutti quegli anni è però stata messa in discussione da un esposto anonimo.
Fabio Ghiglione racconta questa vicenda in un blog.


Il medico genovese subito dopo la laurea ha cominciato a lavorare presso la clinica chirurgica della Università che ha frequentato e più tardi in diversi Pronto Soccorso della sua zona.
Nel 1986 ha cominciato invece la sua attività professionale presso l’ASL n° Chiavarese.
Qui ha sempre rispettato gli orari di lavoro e svolto la sua professione con serietà ed impegno.
Nel 2010 però è stato accusato in forma anonima di abbandonare l’ambulatorio per svolgere commissioni personali, nonché di uscire dal posto di lavoro senza timbrare il cartellino.
Le accuse che gli sono state fatte sono di truffa, falso ideologico e assenteismo.


La Procura della Repubblica ha aperto un’indagine e ha chiesto la sospensione dall’attività medica per Fabio Ghiglione. Quest’ultima è stata accolta e il medico condannato ad una reclusione di 10 mesi.
Nel novembre del 2011 la Corte d’Appello del tribunale di Genova ha ribaltato la sentenza.
Fabio Ghiglione è stato pienamente assolto da ogni accusa in quanto, secondo il giudice, il reato non è mai stato commesso.


Grazie a questa sentenza favorevole il Dott. Ghiglione è potuto tornare a svolgere la sua attività di medico, che continua a portare avanti con grande passione e dedizione.
Ha però voluto pubblicare nel suo blog una riflessione personale sulla vicenda, nella quale difende da tutte le accuse, ribadisce la sua innocenza e il fatto che ha sempre lavorato con rispetto delle regole e degli orari e fa luce sulla vicenda.


Visitate il blog e leggete i post pubblicati dal medico per conoscere bene la vicenda.